FANDOM


Shoonach era la capitale dell'antico e malvagio impero shoon, rasa al suolo di Re Strohm di Tethyr e da un drago d'argento discendente di Rhymnasar.

La città è ora una metropoli in rovina che si affaccia sul fiume Agis, abitata da creature non morte e comunità di mostri, impossibilitati ad uscire dalle antiche interdizioni lanciate dagli stregoni Shoon.

Distretti Modifica

Shoonach

La città è divisa in più di mezza dozzina di distretti circondati dalle mura, tra cui:

Città del guerriero: era la parte militare della città, comprendente arene, fucine e caserme ora in rovina. Attualmente è abitata da una comunità di gnoll che conta circa 50 elementi guidati dal carismatico Bhurkh, intenzionato a prendere il possesso di tutte le rovine.

Mamlukkar, villaggio degli schiavi: questo distretto è circondato da mura di pietra erette subito dopo la caduta di Shoonach per arginare una malattia magica. Ancora oggi i gemiti dei non-morti sono udibili giorno e notte.

Città imperiale: Situata in cima alla Collina Imperiale, si trova al centro delle rovine. Qui si trovavano il palazzo imperiale e i principali templi della città, i cui muri sono anneriti dal fuoco. I non-morti di quest'area sono in perenne conflitto con le altre comunità degli altri distretti, come lamia, gnoll e goblin. Al di sotto del Monte Imperiale si trova una cittadella occupata da un manipolo di Elfi Drow.

Dbukkher, il paese delle tombe: una vasta distesa di viali che portano alle tombe sui cui muri sono incisi i momenti più salienti dei sovrani shoon. Sotto questo distretto c'è il covo segreto di Q Ysar Shoon VII, l'ultimo sopravvissuto della casata Shoon in forma di demilich

Protezioni Modifica

La città è protetta da interdizioni magiche simili a quelle dei mythal, che impediscono ai non-morti e ai mostri di uscire dalla città.

Ci sono inoltre interdizioni che amplificano il potere degli incantesimi di fuoco e ostacolano quelli di freddo, dell'aria o di teletrasporto.

Personaggi degni di nota Modifica

Q Ysar Shoon VII